20171130

Agli Istituti Airoldi e Muzzi un convegno di studio sulla gestione del rischio clinico nelle strutture socio-sanitarie


La legge 24 del 2017 ha determinato una serie di conseguenze in tema di gestione del rischio clinico nelle strutture socio-sanitarie. È dunque essenziale approfondirne i contenuti e fare cultura su questo importante tema, non così conosciuto all’interno delle strutture socio-sanitarie, chiamate a gestire numerosi processi organizzativi con l’obiettivo di evitare che si generino problematiche che possano in qualche modo danneggiare gli ospiti delle strutture.

Per questo motivo gli Istituti Riuniti Airoldi e Muzzi Onlus di Lecco, in collaborazione con l’Unione nazionale delle istituzioni e delle iniziative di assistenza sociale (UNEBA) e con la collaborazione dell’ATS Brianza, organizzano per il prossimo 5 dicembre un convegno di studi che si terrà dalle ore 9 alle ore 13 presso la sede dell’IRAM a Lecco.
Il convegno, introdotto dai saluti di Giuseppe Canali (presidente IRAM) di Angelo Gipponi (vice-presidente Uneba Lombardia) e Massimo Giupponi (direttore generale ATS Brianza), vedrà l’intervento del prof. Maurizio Catino (Dipartimento di sociologia e ricerca sociale – Università Milano-Bicocca) sul tema “La gestione del rischio nelle organizzazioni complesse” e dell’avv. Luca De Censi sul tema “Aspetti salienti della legge da un punto di vista ermeneutico”.
A seguire sono previsti gli interventi di chi opera direttamente nelle strutture sanitarie o socio-sanitarie: la dott.ssa Paola Goretti (responsabile qualità e rischio clinico ASST Lecco), la dott.ssa Paola Cattin (direttore generale RSA F. Uboldi – Paderno Dugnano) e il dott. Andrea Millul (direttore sanitario IRAM), oltre alla dott.ssa Maria Elisabetta Corti (vigilanza e controllo – ATS Brianza).

Il convegno si rivolge in modo specifico a tutti i professionisti del settore.