20171109

“DEVO PERCHÈ POSSO” – La mia vita per la felicità oltre le montagne di Simone Moro con Marianna Zanatta

256 pagine – sovraccopertina con foto a colori a 2 alette – formato cm. 22x15 –
Euro 18,00 – Rizzoli libri SpA



di Renato Frigerio Sappiamo che Simone Moro non ha mai mancato di riflettere a lungo sulle imprese che da tempo lo hanno fatto salire ai vertici dell’alpinismo italiano e a raccontare poi in modo appassionato e coinvolgente come si sono svolte queste sue emozionanti ascensioni.
Le più importanti ce le ha fatte conoscere descrivendole nei sette volumi che hanno riempito di entusiasmo i suoi ammiratori, che a loro volta non si rassegnerebbero facilmente ora a privarsi di nuove avvincenti relazioni. “Devo perché posso” è il libro che presenta adesso, e pure questo andrà senza dubbio a ruba, anche se si differenzia notevolmente dagli altri. C’è anzi un motivo in più per non rinunciare a perdere l’occasione di arricchire la collezione dei suoi volumi, perché qui l’alpinista bergamasco ci viene a raccontare la più impavida delle sue ascensioni, quella che non riguarda nessuna delle sue consuete cime che lo hanno reso famoso in tutto il mondo. Ci vuole un coraggio non comune infatti, ora che è giunto al punto cruciale dell’esistenza in cui ci si interroga su che cosa ha rappresentato la propria vita, presentare tutto come un libro aperto. Diciamo che per lui questo punto è stato anticipato per via di una passione estrema che gli ha fatto mettere sempre nel conto di accettare innumerevoli disagi, rischi e fatiche, per cui ha potuto arrivare ad una precoce maturità. Scendendo nel profondo di se stesso ed esaminandosi con responsabile sincerità, può ora rilasciare un suo ritratto che è come una pubblica confessione.
Questo è “Devo perché posso”: il libro dove Simone Moro mette in vetrina non solo la sua vita, le sue convinzioni, le sue vittorie e le sue sconfitte, che non riguardano unicamente l’alpinismo, ma prende pure l’iniziativa di presentare tutto ciò in un modo del tutto nuovo, originale e allettante. Riesce a farlo con la collaborazione della persona che lo affianca da una vita come fedelissima manager, Marianna Zanatta, e con la quale qui intercala puntualmente ogni capitolo, anticipandoci e agevolandoci in certo modo la comprensione del testo a seguire.

E mentre l’autore prosegue ad esporre le sue molteplici esperienze, non esclusivamente alpinistiche, con precisazioni pratiche e concrete, il libro prende perfino la forma di un manuale didattico che indica come correttamente comportarsi di fronte alle più impegnative decisioni che si devono prendere in ogni stagione della propria vita.