20171110

Mattia Micheli: “Noi lavoriamo per il bene dei cittadini”

Dopo l’approvazione da parte del consiglio provinciale del bilancio di previsione 2017 e del Dup della Provincia di Lecco il capogruppo di “Libertà e autonomia”, Mattia Micheli, ha diffuso questa sua nota:

“A due mesi dalla fine dell’anno la Provincia di Lecco ha approvato il bilancio preventivo 2017. Apprezziamo lo sforzo immane fatto dagli uffici e la disponibilità che questi hanno messo in campo per riuscire a  delineare un bilancio preventivo. Solo grazie al fatto che l’opposizione ha garantito il numero legale si è potuto approvare il bilancio.

In queste Province messe sempre più al tappeto dalle politiche scellerate di un governo nazionale a targa Pd, è soltanto grazie alla disponibilità e lungimiranza della Regione Lombardia che riusciamo, seppur in grave emergenza, a poter pensare di fare qualche piccola opera pubblica di interesse.
Per questo motivo e per il grande senso di responsabilità che ci ha sempre contraddistinti e, soprattutto, per l’amore che abbiamo per il nostro territorio abbiamo consentito con la nostra presenza in aula che il bilancio venisse approvato.
Abbiamo deciso, in maniera costruttiva, di astenerci. Con l’astensione abbiamo fatto in modo che Polano e la sua maggioranza avessero il numero legale sufficiente per l’approvazione. Lo abbiamo fatto affinché gli uffici possano lavorare per non perdere le risorse messe a disposizione dei cittadini.
Da mesi in Provincia lavoriamo a un centrodestra unito, con tutte le capacità e l’apporto per amministrare tutti gli enti e ieri abbiamo, una volta di più, dimostrato che uniti siamo vincenti e che noi siamo l’unica possibilità per un territorio che ha bisogno di rilanciarsi e di rinascere.
Non possiamo più permetterci di essere governati da questo Pd, presuntuoso e lontano dalla realtà. Un Pd che a livello locale ha disertato in massa le urne al referendum per l’autonomia proposto da Regione Lombardia, nello strenuo tentativo di far fare brutta figura ad una parte politica piuttosto che lavorare nell’interesse di un territorio.
Disertare le urne contro quella parte politica che in questi mesi gli ha permesso di erogare servizi ai cittadini, di poter asfaltare le strade, scaldare le aule scolastiche.
Infine la considerazioni sulle amministrazioni locali governate dal centrosinistra. Polano, Brivio & c. prendano atto di non essere più maggioranza (forse di non esserlo mai stati) e la smettano di fare da freno al nostro territorio”.

Mattia Micheli - Capogruppo “Libertà e autonomia”